Salta al contenuto
Rss




Cappella dei Santi Sebastiano e RoccoNel luglio 1513 un uomo di Croveo, proveniente dalla Svizzera, porta in Ossola il morbo della peste, che rapidamente dilaga, mietendo molte vittime. 31 luglio 1513: In esecuzione di un voto fatto dai villesi per invocare la protezione contro la peste dei SS. Sebastiano e Rocco, i consoli e i vicini del comune di Villa (34 capifamiglia) si riuniscono “al Ponte”, nel cortile di casa del notaio Antonio del Ronco, per affidare a Giacomo Bonomi Savaglio di Villa la costruzione di una cappella alla punta del Sasso di San Maurizio, da dedicarsi ai SS. Sebastiano e Rocco. 9 ottobre 1513: II notaio Antonio Malcoggio di Villa, “mosso da devozione verso una certa cappella da costruire nel luogo di Villa dove si dice al Sasso di San Maurizio sotto il titolo dei SS. Sebastiano e Rocco, affinché in essa, dopo che sarà finita, siano celebrati i divini offici, volendo così provvedere alla salute della sua anima e di quelle dei suoi fedeli defunti”, assegna una dote di 100 lire imperiali affinché, riservando a sé e ai suoi eredi il diritto di giuspatronato, venga eletto un cappellano per celebrarvi una messa ogni settimana e in perpetuo. 28 novembre 1514: II vescovo Bernardino del Turco concede un’indulgenza a tutti quelli che favoriranno con offerte la costruzione della cappella. 10 dicembre 1514: Antonio del Gaggio e Giovanni Savaglio arricchiscono la dotazione della cappella ultimata con censi gravanti su terreni lasciati ai loro eredi. Nello stesso anno viene eletto a cappellano il sacerdote Giovanni Capis. 1524: Nel corso dell’anno vengono liquidati gli ultimi pagamenti, tuttavia l’edificio rimane incompiuto e il beneficio scarsamente dotato, talché, dopo qualche anno, si ritiene opportuno celebrare le messe nella chiesa di San Maurizio. 1630: Ridestatesi il flagello della peste, si rinnovano i lasciti votivi destinati alla cappella, non più utilizzati però per la manutenzione dell’edificio in cui da decenni ormai non si celebrano gli offici divini. 1652: Muore l’ultimo cappellano beneficiario dei SS. Sebastiano e Rocco, il sacerdote Giovanni Bianchetti eletto nel 1636, e il beneficio, ormai depauperato, viene aggregato a quello parrocchiale.




Inizio Pagina Città di VILLADOSSOLA (VB) - Sito Ufficiale
Via Marconi n.21 - 28844 VILLADOSSOLA (VB) - Italy
Tel. (+39)0324.501411 - Fax (+39)0324.575097
Codice Fiscale: 00233410034 - Partita IVA: 00233410034
EMail: municipio@comune.villadossola.vb.it
Posta Elettronica Certificata: comunedivilladossola@postecert.it
Web: http://www.comune.villadossola.vb.it


|