Salta al contenuto
Rss




immagine ingrandita Varchignoli (apre in nuova finestra) A chi si debbano ascrivere le opere megalitiche è ancora un quesito insoluto benché gli storici indichino i Liguri, ipoteticamente provenienti dall'Illiria, quale primo popolo stanziatosi nell'occidente dell'Italia settentrionale.
La necessità di provvedere a uno stanziamento il più possibile sicuro spinse progressivamente le prime popolazioni della penisola ad addentrarsi nei fondovalle alpini e a colonizzare le pendici dei monti, suddividendosi in nuclei etnici autonomi, menzionati singolarmente dagli storici antichi. Uno di questi fu il popolo dei Leponzi, stanziatosi fra l'alta valle del Rodano e l'Ossola Superiore, quindi anche nel territorio di Villa.
Venuto a contatto dapprima con gli Etruschi e poi con le tribù celtiche calate dai valichi alpini, il ceppo lepontico venne modificato da unioni con le popolazioni immigrate che altresì comunicarono cognizioni e tecniche innovatrici alla cultura tribale locale.
I primitivi stanziamenti erano formati da nuclei di abitazioni e di rustici dislocati sul territorio e per lo più appartenenti a gruppi monofamiliari.
Ognuno di tali nuclei abitativi era attorniato dai propri terreni coltivi dai quali il gruppo familiare traeva il proprio sostentamento; all'agricoltura, base dell'economia domestica, si aggiungevano i proventi forniti dall'allevamento degli armenti e dalla lavorazione del latte.
immagine ingrandita Val Piana (apre in nuova finestra) Altre risorse venivano spontaneamente offerte dalla natura e ottenute tramite la caccia, la pesca e la raccolta.
Una traccia dei primi contatti con la cultura etrusca potrebbe ravvisarsi nella presenza di attività minerarie e metallurgiche, testimoniata da manufatti utilizzati in tempo di pace (falci, zappe, vanghe, scuri, etc.) e di guerra (coltelli, ferri di lancia, lunghe spade, etc.).
Già nell'epoca precedente la conquista delle Alpi, ultimata da Augusto nel 14 a.C., le popolazioni ossolane ebbero importanti e frequenti contatti con i Romani che valsero l'adozione nel costume quotidiano locale di beni e usanze propri della civiltà romana.
Il territorio ossolano derivò dal dominio romano una prima definizione amministrativa, poiché venne eretto a provincia sotto il titolo di Alpi Atrezziane con capoluogo il Municipio romano di Oscela Lepontiorum, la attuale Domodossola.

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Città di VILLADOSSOLA (VB) - Sito Ufficiale
Via Marconi n.21 - 28844 VILLADOSSOLA (VB) - Italy
Tel. (+39)0324.501411 - Fax (+39)0324.575097
Codice Fiscale: 00233410034 - Partita IVA: 00233410034
EMail: municipio@comune.villadossola.vb.it
Posta Elettronica Certificata: comunedivilladossola@postecert.it
Web: http://www.comune.villadossola.vb.it


|